Registrazione al Tribunale di Milano n. 273 del 14 aprile 2006

La Terapia Fotodinamica


massimonicolo

La Terapia Fotodinamica
Il trattamento di scelta della Corioretinopatia Sierosa Centrale

La terapia fotodinamica consiste nella somministrazione in una vena del braccio di un farmaco fotosensiblizzante (verteporfina). Dopo circa 10 minuti dalla infusione del farmaco le zone di retina malate vengono irradiate con un laser non termico che ha la funzione di attivare il farmaco che nel frattempo è giunto all’occhio. Si tratta di una terapia molto specifica che necessita di oculisti che abbiano una particolare esperienza nella gestione della malattie della macula e della retina e soprattutto una lunga esperienza nella corretta valutazione delle angiografie retiniche. Questa terapia non necessita di ricovero, si esegue in ambulatorio e non è dolorosa.

La terapia fotodinamica è oggi il trattamento di scelta delle forme croniche di corioretinopatia sierosa centrale e in alcune forme di degenerazione maculare legatà all’età di tipo essudativo (vasculopatia idiopatica della coroide).