Editoriali

Ozurdex: nuovo approccio terapeutico nell’edema maculare secondario ad occlusione venosa retinica

Ozurdex: nuovo approccio terapeutico nell’edema maculare secondario ad occlusione venosa retinica
Si inizia a parlare sempre di più delle novità nel trattamento delle occlusioni venose retiniche. A breve avremo a disposizione un inserto intravitreale di desametasone. Leggi l’articolo per saperne di più.

Mariacristina Parravano


Fondazione G.B.Bietti per lo studio e la ricerca in oftalmologia- IRCCS,
Roma

La definizione di occlusione venosa retinica (Retinal Vein Occlusion, RVO) accomuna un gruppo eterogeneo di malattie vascolari retiniche in grado di determinare un severo deterioramento della funzione visiva e che si differenziano per patogenesi, aspetti clinici, decorso e complicanze.
L’occlusione puo’ interessare la vena centrale della retina, e si tratta quindi di Occlusione della Vena Centrale della Retina (CRVO), oppure solo un ramo di essa e, in tal caso, si tratta di Occlusione Venosa di Branca Retinica (BRVO).

Scarica il modulo

Don't miss out. Subscribe today.
×
×